FORNITURA GRATUITA O SEMIGRATUITA DI LIBRI DI TESTO ANCHE IN COMODATO E ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO A SOSTEGNO DELLA SPESA SOSTENUTA DALLE FAMIGLIE PER L’ISTRUZIONE ANNO SCOLASTICO 2011-2012 SCUOLA DELL’OBBLIGO E SCUOLA SUPERIORE

13 aprile 2012 - Pubblicato in AMMINISTRAZIONE GENERALE, BANDI E AVVISI DI GARA, SERVIZI, Servizi sociali

BANDO COMUNALE [Pubblicazione all’albo Pretorio n° 298  del 12.04.2012]

Si comunica che relativamente all’anno scolastico 2011-2012 possono essere presentate richieste di cui all’oggetto.
Possono accedere al beneficio della fornitura gratuita dei libri di testo e assegnazione delle Borse di Studio  a sostegno della  spesa sostenuta e documentata per l’istruzione  degli alunni  delle Scuole Statali e paritarie e dei percorsi triennali integrati di istruzione e formazione, nell’adempimento dell’obbligo scolastico e successiva frequenza  della scuola secondaria, i genitori  (o gli alunni maggiorenni) che appartengono a nuclei familiari il cui indicatore della situazione  economica equivalente (ISEE) relativa all’anno 2010 non sia stato superiore ad Euro 10.632,93.

Le famiglie aventi diritto hanno la possibilità di scegliere di detrarre dalla dichiarazione dei redditi 2012 l’importo loro assegnato, anziché avvalersi dell’erogazione diretta del contributo.

Le domande da ritirare presso gli uffici comunali devono essere corredate da:

•    Attestazione ISEE relativa all’anno 2010;
•    Dichiarazione delle spese effettivamente sostenute (allegare documenti fiscali, ricevuta o fattura fiscale, no scontrini fiscali);
•    Dichiarazione sostituita di certificazione (ai sensi del DPR n. 445/2000) per il requisito della residenza e della frequenza scolastica;
•    Copia del documento di identità in corso di validità del soggetto richiedente che firma l’istanza di contributo.

Sono ammissibili a rimborso, per i LIBRI DI TESTO, le spese relative all’acquisto dei libri di testo, per l’anno scolastico 2011-12, documentate da fatture fiscali e non da scontrini fiscali.

Sono ammissibili a rimborso, per le BORSE DI STUDIO, le seguenti spese:
•    le spese di frequenza (quali le somme a qualunque titolo versate alla scuola su deliberazione del Consiglio di Circolo o di Istituto, le rette versate a scuole paritarie, le rette per convitti annessi ad istituti statali, per convitti gestiti direttamente o in convenzione dalla scuola o dall’ente locale);
•    le spese di trasporto (quali abbonamenti per trasporto su mezzi pubblici, attestazione di spesa per il trasporto casa-scuola in mancanza del servizio pubblico di trasporto);
•    le spese di mensa (quali quelle a gestione diretta/indiretta degli enti locali, di mensa o di ristoro in esercizi interni alla scuola, in esercizi pubblici nella città di frequenza della scuola non coincidente con quella di residenza, in assenza di servizi specifici e per attività curricolare ed extracurricolari pomeridiane);
•    le spese per sussidi e materiale didattico o strumentale (vocabolari, atlanti ad esclusione dei libri di testo obbligatori e comunque già coperti da finanziamento erogato ai sensi dell’art. 27 della L. 448/98, L. 488/99 artt. 53 e 70 e D.P.C.M. 226/2000, le spese per attività interne o esterne alla scuola anche ai fini del riconoscimento di crediti formativi, ATTREZZATURE DIDATTICHE, ES. VESTIARIO PER LA PRATICA SPORTIVA E MATERIALE PER LO STUDIO DELL’INFORMATICA, ESCLUSO ACQUISTO COMPUTER).

L’importo minimo delle spese dichiarabili non deve essere inferiore a euro 52.

Le domande devono essere presentate presso il SERVIZIO SOCIALE COMUNALE ENTRO IL 22 MAGGIO 2012 TUTTI I GIORNI – DAL LUNEDI AL SABATO -  dalle ORE 09,00 ALLE ORE 13,00.

LIBRI DI TESTO: Il rimborso delle spese  sostenute e documentate  per l’acquisto dei libri di testo, sarà effettuato nei limiti del finanziamento concesso e in rapporto al numero delle domande presentate.

BORSE DI STUDIO: Per quanto concerne le borse di studio, il rimborso delle spese sarà effettuato nei limiti del finanziamento concesso, in rapporto al numero delle domande presentate e in misura differenziata per le seguenti fasce di ISEE:

1.    da €. 0 a €. 4.500,00 rimborso non superiore all’80% della spesa sostenuta;
2.    da €. 4.501,00 a €. 6.500,00 rimborso non superiore al 50% della spesa sostenuta;
3.    da €. 6.501,00 a €. 10.632,93 rimborso percentuale in rapporto alla somma rimanente del finanziamento assegnato dalla Regione Lazio suddivisa per tutti i componenti della presente fascia di reddito.

La percentuale del rimborso delle spese sostenute per quanto concerne le borse di studio sarà soggetta a riduzione in relazione al numero delle domande, all’importo dei rimborsi ammissibili e all’importo del finanziamento regionale.
La riduzione della percentuale di rimborso verrà effettuata mantenendo la proporzione fra le percentuali indicate nella I e II fascia.

Le attestazioni ISEE possono essere richieste gratuitamente presso i centri di assistenza fiscale (C.A.F.). I moduli per presentare le istanze sono in distribuzione presso il Servizio Sociale del Comune di Boville Ernica.

Boville Ernica 13.04.12

- Il Consigliere Delegato ai Servizi Sociali * f.to Avv. Anna Iaboni

- Il Sindaco * f.to Dr. Piero Fabrizi

Allegati:

Bando

Note Esplicative

Dichiarazione requisiti

Modello di Domanda Libri di Testo

Modello di Domanda Borse di Studio

IL COMUNE
PRESENTAZIONE DEL SINDACO GIUNTA COMUNALE CONSIGLIO COMUNALE COMUNICATI STAMPA AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE ISTITUTO COMPRENSIVO BOVILLE ERNICA
ATTI ON LINE
ALBO PRETORIO PUBBLICAZIONI DI MATRIMONIO DELIBERE DETERMINE ORDINANZE MODULISTICA
SERVIZI
AMMINISTRAZIONE GENERALE ECONOMICO - FINANZIARIO TECNICO DEMOGRAFICO POLIZIA MUNICIPALE EDILIZIA PRIVATA
PROGETTI
ZEFIRO TERRITORI SOSTENIBILI SUAP
CULTURA E EVENTI
FESTIVAL DEI BORGHI PIU' BELLI D' ITALIA PREMIO GIOTTO BOVILLE ETNICA MANIFESTAZIONI I PALAZZI LE CHIESE STORIA IL CENTRO STORICO MONUMENTI BIBLIOTECA
CONTATTI
E-MAIL CERTIFICATA